AMARO SUCCI, i racconti nel bicchiere: LA FRANA.

Dopo una lunga pausa torna potenziato nell’audio l’unico podcast da tarda serata, luci soffuse e un buon bicchiere dal sapore forte; una voce nella notte, senza l’ansia di piacerti per forza e senza rotture di bicchieri. 

Come andò a finire poi quella volta al Palio delle Oche?

Presto detto: una frana. Ma nel frattempo, mentre racconto questa storia, frana ben più seria dura ancora: la tragedia della guerra che si è riaperta in Europa. Poco lontano nel tempo e nello spazio è il 3 giugno del 1915 e incontriamo un Giovanni Succi, diciannove anni compiuti a marzo, che parte per la Prima Grande Guerra. MAMA MADALENA, ispiratrice dell’antica ricetta dell’Amaro Succi, lo saluta alla Stazione di Nizza Monferrato.

È la storia vera che si cela dietro un brano meno noto dei BACHI DA PIETRA: “Madalena”. La versione strumentale remixata di quel brano fa da sottofondo al racconto. Come sempre, trovi tutte le versione integrali dei pezzi sul mio PATREON. 

Infine, Paulonia Zumo annuncia la fine delle trasmissioni, una fine che coincide con l’inizio, come sempre nella poetica di GIORGIO CAPRONI. Sotto i nostri occhi, va ora in onda “La Frana”, da “Il Conte di Kevenhüller”, ultimo capolavoro del Maestro del Novecento (da ascoltare in versione integrale sul mio PATREON). E nei versi di Caproni dopo la frana appare la BESTIA, o viceversa, e ci riporta sempre al punto di partenza. Eccolo. Comincia adesso. Questo è un romanzo sonoro a puntate aperto al presente che viaggia nel tempo e anche tu ne fai parte. Grazie per essere qui.

Con la partecipazione straordinaria di Paulonia Zumo, Giorgio Caproni, Beppe Fenoglio (su Patreon in questo momento) e tanti altri. Grazie speciale: Marcello Batelli, Alessandro Alosi e Adriano Viterbini per il supporto tecnico.

Entra nella mia distilleria. (PATREON.COM/GIOVANNISUCCI)

Il luogo virtuale dove chi apprezza quel che produco può decidere di mettere una goccia nel mio mare. Come? Abbonandosi a uno dei livelli di contributo a scelta. Partono da 5,00€ mensili. Potresti farlo una-tantum, oppure ogni tanto, come se venissi a farti un bicchiere nel mio locale, dove sarò felice di servirti. Ci trovi tanta letteratura sonora, musica, degustazioni, inediti… E il “follow” (su Patreon come altrove) è gratis.

Se vuoi lasciare un commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...