I resti del pesce.

Una bella cazzata. Era il titolo alternativo.

Un sito sui Madrigali Magri vent’anni dopo. Che cazzo è Madrigali Magri?
Bella domanda. I Galli Magari, non riesco manco più a dirlo. Ma non potevate chiamarvi con un nome figo di quelli di oggi, che ne so, …Cerbiatti, Orsacchiotti, La Botteguccia Dei Bacini Mogi Mogi, …i Simpaticissimi.

Quante cappelle, amici, quante cazzate.
Ho molto sbagliato, lo so; e persevero nell’orrore.
Non solo! Raccolgo souvenir… Sarà la vecchiaia. Anzi, è già l’alito rassicurante della morte. Vieni cara, slaccia da esperta, fai tutto tu.

– Papà, che hai combinato tra il 1994 e il 2004?
– Figliolo vai sul sito, che ho da fare e devo un attimo morire… Vai sul sito, ok? Bra.

madrigali magri

Madrigali Magri, dall’idea di materiali poveri.

Il madrigale fu, nella tradizione poetica in lingua italiana, una forma di canzone breve, semplificata e destinata a temi meno nobili. Quando scelsi il nome del progetto ero uno studente di Lettere all’Università di Genova. Lo associai al temine “magri” per imprimergli un carattere scarno e contemporaneo. Barocco e minimalismo insieme. L’allitterazione era tutt’altro che minimale. Bel paradosso, pensai. Bel nome di merda, dissero in molti.

Nicoletta Parodi e Valerio Rossi avevano base ad Acqui Terme (Alessandria, basso Piemonte, Italia), dove cominciammo con le prime prove. Nicoletta non aveva mai suonato il basso. Valerio era il batterista e l’amico fraterno con il quale, dal 1982 circa, avevo condiviso vari gruppi pseudo-metal di nessuna fortuna (che nemmeno la cercavano, a dirla tutta) quasi sempre in duo. Nomi truci da adolescenti metallari: Evil Virus, Muthna, N.a.p.a.l.m (…ehm, sì, il poco pretenzioso acronimo di “newborn anarchical power…

View original post 1.197 altre parole

Annunci

Se vuoi lasciare un commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...