Molto MiaMi.

Che bello che quest’anno torno al MiaMi e che ci vado con i GIOVANNI SUCCI, la banda che porta il mio nome, composta da Giovanni Stimamiglio, Giovanni Tristan Martinelli e Giovanni Succi (che so’ io).

Ci fu una prima volta al MiaMi 2007, fu molto intenso, sul Palco Collinetta con i BACHI DA PIETRA, un gruppo composto da Bruno Dorella Da Pietra e Giovanni Succi Da Pietra (che so’ sempre io); e poi ci fu una seconda volta nel 2014, sette anni dopo, sempre con i BACHI DA PIETRA,  tour di “Quintale”; il gruppo per l’occasione era composto da Bruno Dorella Quintale e Giovanni Succi Quintale (che te lo dico a fare). Nelle scelte dei nomi e dei compagni di palco sono sempre stato piuttosto lineare.

Ora va detto che GIOVANNI SUCCI è per puro caso il mio nome. Qualcuno ha pensato che trattandosi di “progetto solista” (cosiddetto per convenzione giornalistica e giustamente per tagliare corto sui mezzi di comunicazione), ed essendo il mio gruppo storico – BACHI DA PIETRA – composto da due persone (Bruno Dorella e Giovanni Succi), allora il mio “progetto solista” non poteva che essere composto da Giovanni Succi (uno).

E qui sta l’errore.

Il paradosso matematico è rappresentato dal fatto, empiricamente appurato, che il mio gruppo solista conta più elementi del mio gruppo storico; precisamente tre, invece di due. Uno, due, tre. Che semplificando il computo potrebbe essere riassunto con la formula “un elemento in più”.

Ora se mi avete seguito fino a questo punto, lasciate che vi presenti un personaggio a me molto caro che fugherà ogni possibile dubbio sulla spinosa questione.

Stando alla regola del sette, dettagliatamente teorizzata da Munzzen Probablo, proto scienziato azteca del VII Secolo, personaggio a me molto caro, immaginavo con assoluta certezza che sarei tornato al MiaMi nel 2021, con un gruppo di sette elementi.

E a ri-qui sta l’errore.

Ci torno infatti con immenso piacere dopo quattro anni, con un gruppo di tre elementi (4+3 fa 7). Per la precisione alle ore 19:00 del 26 MAGGIO 2018.

Dunque.

19+26+05+2018 = 2068.
2+0+6+8 = 16
1+6=7

Fa sempre sette.

Essendo la somma 7 (sette), come dimostrato dalla regola del sette, l’insieme è trino (per verità di fede) e gli elementi sono numericamente 3 (Muzzen docet) riassumibili in MartinelliStimamiglio, Succi (tutti rigorosamente Giovanni o, se preferite, Giovanni tutti).

Ed ecco un video tutorial che dimostra come questo sia effettivamente possibile in natura. Quindi ci vediamo a Milano.

 

FONTI DELL’ARTICOLO

Fermo restando che vale il “ME LO HA DETTO SUCCI”, è possibile reperire tutto il materiale relativo alle teorie di Munzzen Probablo (compresa quella del sette e passim) attraverso una rapida ricerca con Google. Tutti i nomi citati in questo articolo (Tristan Martinelli, Giovanni Stimamiglio, Giovanni Succi, Bruno Dorella) sono chiaramente di fantasia.

Annunci

Se vuoi lasciare un commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...