BlowUp #202 ”Visti e sentiti”.

BlowUp Magazine, marzo 2015, rubrica ”VISTI E SENTITI”.

GIOVANNI SUCCI, SCIGHERA 21 gennaio 2015, Milano.

I ragazzi del Trok a Milano sono un vero portento e pronti-via ti organizzano nell’amabile Scighera il concerto meneghino del sempre più indaffarato Giovanni Succi, questa volta alle prese con il repertorio di Paolo Conte recentemente immortalato sul prestigioso vinile di Lampi Per Macachi. E cosa può succedere quando un bravissimo e preparato bluesman mangia e rigurgita il repertorio del noto avvocato di Asti senza mitizzarlo, nemmeno omaggiarlo, semplicemente ricantarlo secondo il proprio gusto e la giusta umiltà? Succede che tutti, ma proprio tutti, scalpitano nei loro sandali ascoltando una Bartali punteggiata da un metronomo che rimbomba e segna il tempo, osservano mondi freddi indossando accappatoi azzurri mentre l’urlo lacerante di Succi sgranano una Via con me  che ricorda i Metallica, piange aspettando il pullman perduto con la sussurrata e malinconica Come mi vuoi addirittura dimentica la strada nel rimanere attento alle punteggiature blues di Diavolo Rosso. Ne succedono quindi di cose, perché sono successe. Ci ricordano quanto siamo fragili ad ascoltare queste versioni toste ma al tempo stesso in punta di piedi, che mostrano il talento di un grandissimo autore e al tempo stesso la bontà e la bravura di un musicista così originale e contemporaneo. Tra i lampi per noi macachi e la pioggia in Bovisa vi è anche spazio per alcune tra le più belle canzoni dei Madrigali Magri, gruppo che è stato e ora non è. Perché esserci può essere. Comunque sia è così.

Fabrizio testa

Annunci

Se vuoi lasciare un commento.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...